Zoom-Zoom+Black contrastBlue contrastWhite contrast

Italiano

How to use the speech recognition tool?

Ospedale universitario di Padova, Italia

L'Ospedale Universitario di Padova è un Ospedale Universitario da 1.200 letti (Policlinico). Ha una capacità di laboratorio di 30.000 m2 con tutte le discipline biomediche, e genetica e servizi di laboratorio metabolici, che sono certificati CE per la diagnosi delle malattie rare dell'occhio. L'Università di Padova è la seconda università più antica d'Europa. Il Dipartimento per la salute delle donne e dei bambini (DSDB) è un compendio di competenze multidisciplinari che coprono tutti i tipi di disturbi pediatrici. La cura dei bambini affetti da rare patologie oculari viene effettuata all'interno del Centro regionale per l'ipovisione in pediatria, la neuropthalmologia e l'oftalmologia pediatrica e i servizi di disturbi oculari immunologici. I pazienti con disturbi oculari rari possono beneficiare dell'intero spettro delle sottospecialità pediatriche, compresi i disturbi pediatrici metabolici, neurologici e reumatologici. Il Centro regionale per l'ipovisione nei bambini è stato istituito dalla Regione del Veneto nel 1999 e confermato nel 2003 dalla Risoluzione n. 4095/2003, secondo la legge nazionale 284/1997 "Regolamento per la prevenzione della cecità e della riabilitazione visiva", è un centro di Orphanet. I pazienti con disturbi rari sono certificati all'interno del Registro Interregionale per le Malattie Rare della Regione Veneto, una piattaforma HTTPS intranet condivisa da nove Regioni italiane e gestita dall'Università di Padova, che consente ai pazienti con disturbi oculari rari benefici specifici da basso e fornendo database per l'inclusione in studi terapeutici. L'intero spettro di diagnosi e cure oftalmologiche, compresa la chirurgia oculare, è fornito grazie al collegamento con la Clinica per l'Oculistica degli adulti (parte della rete del Centro EVI). Sono previsti servizi di ricerca di alto livello legati alla Facoltà di Medicina delle Università di Padova e Ferrara. Stretti legami con la Robert Hollman Foundation, la cui missione è promuovere lo sviluppo di bambini con ipovisione, tenere conto delle loro esigenze e risorse fisiche, psicologiche e sociali.

 

Coinvolgimento ERN-EYE

Agnese Suppiej, member of, WG2 Neuro-Ophtalmology , WG3 Pediatric Ophtalmology, WG4 Anterior Segment, TWG5, TWG8

Neuro-ophtalmologyAnterior SegmentPediatryLow visionResearch

Agnese Suppiej

 

 

Agnese Suppiej

Associate Professor of  Pediatrics at the Department of  Medical Sciences of the University  of Ferrara (Ferrara, Italy)  and ERN-EYE Hospital Coordinator of the  University Hospital of Padua, (Padua, Italy). Expertise in child neurology, pediatric neurophtalmology and visual electrophysiology, rare isolated and syndromic retinal disorders and low vision in childhood.

Padova

  University Hospital of Padua, Italy

 

 

 

 

Website

Tel. : +39 049 827 5111 

Subscribe to our mailing list

* indicates required

This ERN is supported by: